Chi siamo

L’ASSOCIAZIONE GONG FU CHA NASCE NEL 2018 DA UNA PASSIONE COMUNE DI 4 AMICI.

GONG FU CHA è UN’ASSOCIAZIONE CULTURALE ISCRITTA ALL’ARCI E HA COME SCOPO PRINCIPALE QUELLO DI DIFFONDERE LA CONOSCENZA DELLA CULTURA CINESE E IN PARTICOLARE QUELLA DEL TE, DA CUI IL NOME “GONG FU CHA (DAL CINESE: 功夫茶 Gōngfūchá)” CHE SIGNIFICA LETTERALMENTE “ESSERE ABILI NELLA PREPARAZIONE DEL TE” o anche “TÈ PREPARATO CON CURA ED ATTENZIONE” QUINDI INDICA LA PROCEDURA DI PREPARAZIONE DEL TÈ DELLA TRADIZIONE CINESE.

cropped-Logo-HD

Il Gong Fu Cha è nato e sviluppato nelle province cinesi del Fujian e del Guangdong, oggi è divenuta estremamente diffusa in tutta la Cina e ha assunto le connotazioni di preparazione cerimoniale, tanto che spesso, il termine 功夫茶 Gōngfūchá viene tradotto in varie lingue come “cerimonia del te”.

Il te si beve in Cina da millenni e si narra che lo scopritore del tè sia stato 神农 Shénnóng[1] mentre la cultura del tè si sia sviluppata proprio come “cultura” sotto la dinastia TANG (618-907 d.C.), con un apice durante la dinastia Song (960-1279) mentre sotto le dinastie Ming (1368-1644) e Qing (1644-1911), ossia per più di 500 anni, la produzione del tè si sviluppò rapidamente, sia sul piano della qualità che quello della varietà e, conseguentemente, anche lo sviluppo del suo commercio sia interno che estero. Dal XVII secolo sino all’ultimo periodo del XIX, la Cina era il solo fornitore di tè al mondo.

Il nostro obiettivo principale è quello di trasmettere la cultura del tè cinese ai nostri associati o a chiunque voglia partecipare ai nostri eventi, cultura del tè come conoscenza e come cura di se in quanto, essendo il tè un’erba, faceva e fa parte tutt’oggi della medicina tradizionale cinese.

 

[1] Shen Nung o Shennong (神農T, 神农S, ShénnóngP), talvolta noto come Imperatore Yan (炎帝S) o Imperatore dei cinque cereali(五穀先帝T, 五谷先帝S, Wǔgǔ xiāndìP) fu un leggendario imperatore cinese (ed eroe mitologico) vissuto secondo la leggenda intorno a 5.000 anni fa, forse dal 2738 a.C. al 2698 a.C.; fu lui, secondo la tradizione, a introdurre nell’antica Cina le tecniche dell’agricoltura, e il suo nome significa “il Contadino Divino”.

La leggenda narra che l’Imperatore stava riposando sotto l’ombra di un albero quando il vento fece cadere alcune foglie in una pentola di acqua che veniva bollita per lui. L’infuso risultò essere delicato e profumato tanto che l’imperatore se ne innamorò subito. Da qui la nascita del tè come lo beviamo tutt’oggi.

Annunci
Crea il tuo sito web su WordPress.com
Inizia ora
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close